Parlano di me

Interviste e pubblicazioni su riviste d’arte

Racconto
la mia arte

Le interviste a cui ho partecipato per raccontare la mia arte contemporanea e il mio percorso artistico  

Intervista “Salotto di Bocca in Galleria”

La storica “Libreria Bocca dal 1975” ha organizzato il #socialtvlbocca​, un’idea nata da Giorgio Rodetti con il Patrocinio del Comune di Milano: uno Spazio Culturale Aperto dal 14/09 al 30/10 2020 dalla Galleria Vittorio Emanuele II.

Sono stata intervistata da @SimonaHeart per parlare di Arte e Spiritualità: un connubio tra la bellezza, l’umanità e il trascendente.

Gelleria immagini

Simona HeArt, ha successivamente pubblicato la mia storia e il mio percorso artistico su “International Web Post”, un quotidiano di informazione internazionale.

Intervista pubblicata su “Rivista20”

Il mio percorso artistico pubblicato su Rivista20 di novembre-dicembre 2020 presentato dal Centro Culturale Ariele. Mi intervista e scrive di me Alessandra Primicerio – Critico d’arte.

Gelleria immagini

Pubblicazioni
della mia arte

La mia arte ha trovato spazio in alcune importanti riviste artistiche italiane.

Agenda degli artisti 2022

Anche nel 2022 la mia arte entra nella prestigiosa “Agenda degli Artisti”, edita dalla storica Libreria Bocca di Milano, con la mia opera “Battito d’ali” della serie Angeli.

Gelleria immagini

Agenda degli artisti 2021

Anche quest’anno, il 2021, sono onorata di fare parte della prestigiosa “Agenda degli Artisti”, edita dalla storica Libreria Bocca di Milano, con la mia opera “Tra sogno e realtà” della serie Angeli.

Gelleria immagini

Agenda degli artisti 2020

La mia arte è pubblicata sulla prestigiosa “Agenda degli Artisti”, edita dalla storica Libreria Bocca di Milano, con la mia opera “Cielo” della serie Angeli.

Gelleria immagini

Segnalibro d’artista

Gelleria immagini

Scrivono di me

Tanti giornalisti scrivono di me, della mia arte, delle mie opere e delle mie mostre.  

Articolo su “International Web Post”, 2021

Maria Patrizia Epifania: l’arte dell’incontro.

Insegnante, psicologa, artista: questo e molto più è Maria Patrizia Epifania, una donna il cui obiettivo è quello di riunire corpo, mente e spirito in un’unica manifestazione. Come? Attraverso l’Arte. Se ne sente tanto parlare, è diventata quasi una “moda” ma per molti non è ancora chiaro il concetto di Arte e Spiritualità uniti insieme. Con il termine spiritualità non intendiamo qui la Religione, quale manifestazione di un credo personale o collettivo, bensì l’aspetto più profondo dell’essere umano, il suo Sé superiore, la sua propria essenza.

Unire Arte e Spiritualità è quindi manifestare, attraverso la materia, le proprie emozioni, il proprio sentire, la propria anima. Questo connubio tra bellezza, umanità e trascendenza è naturale in Patrizia che, lavorando con i bambini, è quotidianamente a contatto con una realtà in cui le differenze fra i concetti non sono così marcate. I piccoli umani, infatti, essendo così vicini alla loro origine metafisica, riescono ancora a percepire la realtà come un tutt’uno armonioso, a differenza degli adulti che si sono invece abituati a identificare i soggetti contrapponendoli gli uni dagli altri.

Simona HeArt

Giornalista

Articolo originale qui

Articolo su “Sportwork.net”, 2017

Arte a Milano: allo Spazio Porpora una mostra/evento di grande portata artistica

Il titolo stesso dell’evento, “Nel creato immaginato”, rispecchia lo spessore della pittrice Maria Patrizia Epifania e dello scultore e poeta Aldo Gallina in arte Jona. Con la presentazione del critico d’arte Alberto Moioli abbiamo assistito ad un binomio espositivo molto particolare, un misto di magia con esposizione di quadri di Patrizia con sculture e poesie di Jona, il tutto armonizzato con la musica dolcificante della flautista di caratura internazionale e docente al conservatorio di Genova Elena Cecconi. Maria Patrizia Epifania dal carattere particolarmente creativo, in questa mostra ha messo in evidenza soprattutto l’arte riferita agli angeli, non trascurando un pensiero pittorico contro la violenza delle donne.

Giampaolo Santini

Giornalista pubblicista

Articolo originale qui

Articolo su “Lamezia Live”, 2016

Maria Patrizia Epifania: quando l’artista riesce a regalare forti emozioni.

Il suo particolare e vivace stile artistico è come un danzare sulle corde di emozioni ( a volte raccolte ed a volte inespresse), appropriandosi di colori, forme e percezioni dettate dall’armonia dell’arte contemporanea, di cui lei è non solo maestra quanto “ testimonial “ di sicuro effetto. Maria Patrizia Epifania sembra essersi calata in questa realtà artistica, la cui interpretazione richiede – da parte del visitatore attratto dal bello, ed anche del critico più navigato – attente e profonde meditazioni, calate direttamente in quelle dell’artista, arrivata a meritati e luminosi traguardi con quelle ostinate convinzioni che alla fine appagano, regalando successi ed emozioni. In effetti, l’arte che lei sa ritagliarsi e appropriarsi è la visione di un’anima che danza su un mondo fatto di immagini e di pennellate, nel cui insieme ci si sente anche complici di un progetto che all’artista Epifania si rende totalizzante ed appagante. É, quindi, quanto brevemente emerge principalmente dai suoi quadri, sui quali non ci si può limitare ad una visione fugace e passeggera, ma è come un “motu proprio” da cui ogni segno, ogni forma, ogni combinazione di colori trasmettono variegate sensazioni, emozioni e sentimenti di cui ci si sente parte integrante ed anche intrigante.

Giovanni Maria Cataldi

Giornalista, Direttore testata giornalistica online "LameziaLive"

Articolo originale qui

Articolo su “Soverato web”

“Dialogo” con il mondo nelle opere di Maria Patrizia Epifania

La pittura contemporanea è protagonista a Lamezia Terme, grazie all’artista Maria Patrizia Epifania, la quale ha inaugurato domenica scorsa una mostra antologica che sta attraendo l’attenzione di numerosi visitatori, esperti d’arte e semplici curiosi. Il tema della mostra è “dialogo”, in quanto l’autrice “vuole dialogare con la magia del mondo attraverso i colori, la luce e il movimento”. E lo fa con uno stile intrigante, capace di coniugare l’ abilità formale con la suggestione emotiva. Emozioni e concetti prendono vita nelle opere di Maria Patrizia Epifania, la quale sa muoversi con disinvoltura sia nel campo figurativo moderno, che nell’informale e gestuale, fino ai limiti estremi dell’astratto. Espressioni di una concezione artistica originale e dinamica, che spazia tra passato e presente, tra simboli e metafore, tra qualità umane e messaggi universali. Sono molteplici, infatti, i temi proposti dall’artista Epifania, dalla natura alla tecnologia, e poi, ancora, il bene il male, l’umano e il creato, l’arte cibo per l’anima. Una ricchezza di contenuti che si riflette nella versatilità cromatica e tecnica, con l’impiego di diversi materiali, come olio, acrilico, granito e molti altri.

Antonella Mongiardo

Giornalista pubblicista

Articolo originale qui

Contattami

Sei interessato alle mie opere? Ti piacerebbe invitarmi ad una mostra per esporre le mie opere? Contattami dal modulo di contatto qui sotto.

Trattamento dei dati personali

2 + 12 =